Post Covid: rimettersi al centro

 

 

 

La rete e l’informazione ci inondano da mesi di innumerevoli notizie, spesso non molto confortanti, rispetto le misure da adottare per arginare il rischio di contagio da Covid19.

La possibilità attuale di avere accesso ad un’informazione continua rispetto:

  • notizie
  • cronaca
  • bollettini medici
  • news

rende in un certo senso più semplice la vita ma, dall’altra parte, ci trasforma in bersaglio di svariati aggiornamenti che non sempre sono frutto di una nostra personale ricerca.

L’importanza di prendersi delle pause

L’estate appena terminata ha fortunatamente contribuito a far nascere in molti di noi una sana esigenza di “staccare la spina”, non soltanto dalla solita routine ma, in questo particolare e difficile anno, dall’esperienza dell’emergenza sanitaria in corso e dal correlato contesto.

Molte persone hanno infatti scelto di calibrare le proprie letture sulle news informative, cercando di estrapolare solo lo stretto necessario senza farsi inondare da un sovraffollamento di informazioni che rischierebbe di generare:

ansia

angoscia

attacchi di panico

disturbi psicosomatici

Attenzione alle immagini shock

Le recenti foto di insegnanti bardate da capo a piedi per accogliere gli alunni all’approssimarsi del nuovo anno scolastico sono, per fare un esempio, fonte di sgomento e di ansia per la popolazione. Nonostante la pluralità di canali di informazione a disposizione non riusciamo, in qualità di cittadini e di utenti, ad avere una panoramica chiara e trasparente sulla questione Covid19 e su cosa ci aspetterà nel prossimo futuro.

Essere in grado di rimettersi al centro

Giornali, media e televisioni hanno ovviamente come focus l’attuale pandemia. In particolar modo nella passata fase di Lockdown la rete Internet è stata il fulcro di:

contatti

informazione

comunicazione

questo però ha spesso rischiato di:

  • congelare i rapporti umani
  • diminuire la socializzazione
  • isolare gli individui

Come uscirne?

Come in tutte le cose, la giusta misura è la via più sana! L’essere umano non è programmato per subire imposizioni senza poter scegliere e pensare anzi, nella sua evoluzione egli ha il compito di mettersi al centro della propria individualità e riprendere in mano la sua vita anche nei momenti più tragici e inaspettati. E’ così che, molte persone tra professionisti e non, hanno dato l’esempio prendendo in mano le redini della propria esistenza con consapevolezza e coraggio.

 

 



Psicologa Psicoterapeuta Milano

Dott.ssa Daniela Grazioli

Il mio studio si trova a Milano in Via Ximenes, 1
Tel. 02 66 84 253 – Cell. 348 31 57 841

Visualizza la mappa

Email: dg@psicoterapeutico.com